Matteo Marangoni, poesie inedite



Trasfusione verbale
Il tempo comune
confida
nella presenza
rapisce il profilo
dell’invisibile sguardo e
riconosce i gesti
riflettendoli.
Immagina testi e
va a cercare
per esaudire ogni desiderio
prima che venga espresso.

Testo scritto insieme alla poetessa Rita Bompadre

*

All’infinito
Silenzio
come confine
infinito azzurro
non visibile
odore
di mare,
quando
tutto tace
il movimento
si disegna.

Testo scritto per la celebrazione del bicentenario dalla stesura dell’Infinito di Giacomo Leopardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...