Grazia Procino | E sia | Poesia edita

Cielo e terra Per questo minuto spazio di tempoche ci è dato in sorteper questo anfratto di vitache scortichiamo con tenaciaper questo spicchio di cieloche aneliamo a occupare.Siamo uomini in preda all’abissodell’angoscia, nuovi Odisseo, cherinunciamo all’immortalitàfieri della propria finitezza effimera. *Solitudine Da quando gli uomininon vanno a banchetto con gli deisono più indifesi e soli.Da […]

Claudia Di palma | Altissima miseria | Poesia edita

Ti offro la mia bandiera bianca,ti porto nel luogo stupendo dellamia resa, la scrittura, e spezzole parole come pane. Questebriciole non hanno pietàdell’indifferenza. Si prendonospietata cura di tutte le cose. * Ti gonfi come un temporalee la tua doglia è un rassicurantetuono, gioia che ti cresce dentrocon la voglia di venire fuori.La vita si apre, […]

Michele Marzolla | L’elegia del mio abbandono | Poesia inedita

Germoglio notturno Non riesco più a far passarequesta notte immensa e vuotacol velo bianco della tua pelleancora stretto tra le dita.Sei rimasta nei miei silenzicome un seme piantato a terra,e rimarrai per sempre germogliodentro di me, linfa verdenelle mie vene fragili di fronde.Certe radici non vanno spezzatema nutrite d’acqua e di incanticon la semplicità di […]

Andrea Massella | Giovinezza fugace | Poesia inedita

Scirocco Lei danzava con spensierata leggiadriasulle sabbiose folate dello Sciroccocon il capo ammantato di silene dioicae la veste celeste come il cielo del passato.Sulle note di una silenziosa musicavolteggiava attraverso lo sguardo di Elios,che in silenzio l’ammirava rapito e ammaliato,continuando fino alla nascita della bianca Febeche la illuminava per non donarla al buio.Formava spirali con […]

Christian Negri | Siamo di pietra, non di sabbia | Poesia inedita

Non illanguidiamocidi fronte a un tramonto di sangue. Se cederemo al sonno,la notte sarà breve,ma perderemo l’albae la certezza del risveglio. Puliamo con le lacrimeferite, gole dirupatecolme di torrenti di sangue.Gli avambracci non sono più riparoormai,siamo pietre lente a consumarsie come pietre rimaniamo saldi. * Penso e mi consolo. A che pro partorire un sensoladdove […]

Gianni Marcantoni | Ammessi al paesaggio | Poesia edita

INTENTO AL RISVEGLIO Intento al risvegliovivo accanto alle mie fratture,e lego – con un sottile cavo taglientealle mani – l’impressione di discostarmida un aspetto ondulato nel vetro.Basta un silenzio a risvegliarequeste effimere danze,basta questo passo per dimenticareda quale direzione io sia arrivato,e per conto di chi altro me ne andrò. Non mi interessa saperequale sia […]

Federica Gallotta | nell’antologia del possibile | Poesia inedita

Come sarebbe la mia vita se non fosse questavita ma altre mie vite non vissute, o vissutealtrove. Come felice sarei, o infelice, senon vivessi la mia vita ma qualche altravita che esiste e c’è, se non esistequesta, la mia. Ma chi ha decisonell’antologia del possibileche fosse proprio questae non un’altra, dove iomagari non ci sononemmeno. […]

Henry Ariemma | Un Gallone di Kerosene | Poesia edita

Un anno intero compagniai disegni incomprensibilisvelati facce nascoste…E ho capito dopo quella libertà:stato d’animo scaldato nel cuorea chi sereno coltiva amore…Fortunata amicizia che nutre virtùscambiata rispetto nel vasovuoto che non serve. * Non ricordo il tuo nome,è importante?Ti chiamo allora amiciziama ti riconoscerei tra tantidai mancati slanci, sorrisiper la sola cerchia stretta…Non ti ho chiesto […]

L’istinto altrove di Michela Zanarella | recensione

In questa silloge ho trovato poesia vera, intensa, coinvolgente.Cosa sia la “poesia vera” è difficile a dirsi, io l’ho pensato leggendo “L’istinto altrove” perché in questi versi l’autrice lascia andare l’istinto poetico che ha ricevuto in dono e ha poi coltivato con passione in un viaggio senza meta durante il quale ha imparato a guardarsi […]

Lorenzo Pataro | Ci piove nel grembo il seme di un morto | Poesia inedita

Il male del corpo è questa carne buonache vuole la carne infetta,una striscia di pelle scorticata da bere tutta.Ci piove nel grembo il seme di un morto,lo stomaco è in gola, ha fame di fuoco,ma in fondo è solo il gioco di sempre,restiamo a dormire ancora un pococome fosse una cosa da niente. * Che […]