Eleonora Nitti Capone – Primo Fuoco

Vado verso la bestia
e lei viene verso di me
tutto l’intorno respira pianissimo
passa l’ora tremenda lunga come una vita
vado verso la bestia e lei viene
ci perdoniamo.

*

Tu che sei mare scuro mi possiedi
nelle onde larghe ti sento potente
nelle onde larghe ti sento cattivo
e sei antico
in ogni guizzo del pesce che ti passa
in ogni gesto dell’uomo che ti passa
Devi guardare il mare, sempre
per conoscere l’onda che viene
e prendere la posizione
che asseconda e addolcisce la botta.

*

Verrà un uomo e ti porterà la mia parola
tu accoglilo e fidati
credici e non spaventarti
prendi la parola e custodiscila
anche se non la comprendi, covala
tienila in un tepore tiepido così che un giorno
schiuda
Verrà l’uomo che e ti dirà chi sei
egli ti porterà la mia parola
tu credici e non spaventarti

*

Il giorno in cui il viso di un figlio qualunque
chiede pace senza sapere cosa chiede
e non è guardato e non è sentito
è fame eterna sulla terra