Roberto Concu – Fedeltà del gelso

Ci ammiriamo
fedeli
al quotidiano
all’assenza che siamo
alla Natura

*


Mattino.
Nella sacralità del silenzio odo il canto
della figlia del giardiniere
un’onda di mistero
mi commuove


O dolce, ridente Saffo

*

Assistiamo io e il gelso
al folle accoppiamento delle tortore
sbattiti d’ali
petto a petto in volo rauco tubare
parole d’uccelli –
far l’amore con ciò che è vivo
è farlo con ciò che è assente
ma è ancora
il centro vivissimo del nostro essere