Francesco Costa – Cipango

Sentinella

Ho studiato il silenzio
nelle notti insonni
passate a vegliare
con la freccia incoccata
sentinella in attesa
di vedermi apparire
all’orizzonte
contro l’alba di sangue.
E in silenzio m’attendo.

Ragno

Si svela al mattino
poco prima dell’alba
il grande inganno
che come un ragno
nerissimo
e sovradimensionato
tesse la tela appiccicosa
delle nostre stagioni
trasparenti.

Preghiera n. 3

Mi riprenderò un giorno
come un bambino nato morto
o un inverno in anticipo
il sonno che mi spetta.
Dormirò
come si fa sotto le bombe
come dormono i deserti
o un dio sfiancato
e riavrò forse
la felicità che mi spetta,
ché non c’è altro dio all’infuori di Dio
per fortuna
alla fine.