Luigi Palazzo | Non raccontarmi il cielo | note di Felicia Buonomo

Qual è il compito del poeta? C’è una certa sovrabbondanza di risposte, rispetto a una domanda spesso taciuta. Una contraddizione in termini, che tuttavia nel suo testo, “Non raccontarmi il cielo” (Manni Editori), Luigi Palazzo sembra conciliare, in un canto che ci spingiamo a definire civile. Il poeta narra il suo presente, la contemporaneità e lo fa con stile, a tratti malinconico, traendo dal marcescente … Continua a leggere Luigi Palazzo | Non raccontarmi il cielo | note di Felicia Buonomo

Recensione: “Nulla di ordinario” a cura di Rita Bompadre

Il libro di Michal Rusinek “Nulla di ordinario su Wislawa Szymborska” (Adelphi Edizioni) è una memorabile e privilegiata visita alla spontanea ed affabile dimora della poesia, luogo devoto dell’ispirazione e placida permanenza dello stupore e dell’immensità, nell’inattesa meraviglia di ogni appuntamento persuasivo con la vita. La vita di Wislawa Szymborska si intrattiene in un gradevole colloquio seguendo lo sguardo unico sui suoi versi, ospiti graditi … Continua a leggere Recensione: “Nulla di ordinario” a cura di Rita Bompadre

Rita Bompadre: Recensione “Vista dalla Luna” di Chandra Livia Candiani

Vista dalla luna, di Chandra Livia Candiani (Salani Editore) è un’invisibile ed impalpabile itinerario intorno alla consapevolezza del mondo rappresentato con la luminosità sotterranea dell’accorata dignità dell’infanzia. La poetessa diffonde la luce attraversando la coscienza dell’intenso vedere oltre e trasportando il bagaglio sentimentale nella materia spirituale e reale, nella trasposizione simbolica di oggetti e di immagini, nell’astrazione di un sentire profondo e vicino ai bambini, … Continua a leggere Rita Bompadre: Recensione “Vista dalla Luna” di Chandra Livia Candiani

Rita Bompadre recensisce “Guerra” di Daniele Mattei

L’opera “Guerra” di Daniele Mattei (El Doctor Sax Edizioni) è un efferato conflitto cosciente fra gli opposti desideri di un acceso passato capace di resistere all’inevitabile dissolvenza e l’inarrestabile decadenza della dimenticanza. L’analisi poetica è incessante, sanguigna, viscerale e accompagna le spietate ed irriverenti crudeltà umane nell’intreccio tortuoso e cinico di chi guarda oltre l’incontrollata follia del cuore. L’evocazione di ogni corrispondenza è un seduttivo … Continua a leggere Rita Bompadre recensisce “Guerra” di Daniele Mattei