Oscar prevosti, inediti

BORDELLI e cosìho finito per trovartidentro ai bordelli. e non sose nella bugia dei corpie dei senie dei piedie degli orgasmi simulatiio cercavo teo la mia vendetta. come sepoia penetrare altre storiee altri pezzi di carnee altre giovinezzesi potessefare pari e patta:barattarecon denaro contantel’ignominiadi non essere amati. somigliacosì tanto al tuo ombelicoquesto bucoche mi vedo … Leggi tutto Oscar prevosti, inediti

Frankie Fancello, Inediti

È di cenere questo infausto avvolgersi.Capita. È la natura delle cose.Queste si dissolvono e riappaiono continuamentein modi a noi sconosciuti. Parlano per figurearcaiche, spirituali. Lasciano lividi,compongono case in terreni non edificabili.Diventano umane.È di cenere questo nostro lavorare, imprecare,incespicare in parole che non sappiamo pronunciare.Ci trattiene dal dichiararci impavidi, sani, agilicome il passo feroce dei ghepardi … Leggi tutto Frankie Fancello, Inediti

Federico Preziosi, Variazione Madre

Impicco i piedi alla ringhieraquando ho fame.Serva padrona Mantidele tinte rosate. Nelle nottisu una scogliera di carnee la testa. Se la porta via il marenessun orizzontesulle spire ambrate. Houn esofago di spineche sedotte inchiodanoalla cenere i respiri C’è ancora spazio a dipanare il commiato dai dentile lugubri attese di carta carbone. Qualora calchicon penne d’avorio … Leggi tutto Federico Preziosi, Variazione Madre

Giulia Fuso, Inedito

Ti nutro fuori pretestonel punto dell'occhio che non vededove è ammesso restarea bordo vasca vuotabivaccare vicino al sapone,di tutti i colori creatiio non ho bisognoimparo solo i nostri, primariche si odiano ordinaticon la mani in faccia quotidianeassenti all'appello da mesie la coincidenza oppositorumtra tutta questa carnecon il minimo residente nei tuoi discorsie la mia misura … Leggi tutto Giulia Fuso, Inedito